sabato 4 giugno 2011

Il mio blog è a impatto zero!

E’ successo qualcosa nel mio blog mentre non c’ero? Boh..comunque vi devo parlare di qualcosa di molto interessante, ringrazio Robs che mi ha fatto conoscere questa iniziativa molto carina e che mi coinvolge per vari motivi.
Ho conosciuto il sito Dove conviene, che raccoglie i volantini delle catene commerciali presenti in Italia in modo che gli utenti possano sfogliare i volantini e confrontare le offerte in un unico luogo prima di fare acquisti, un sito utile soprattutto per contrastare lo spreco di carta delle centinaia di volantini che ci troviamo ogni giorno nelle buchette della posta, sperando così di diminuire il numero di questi volantini che spesso finiscono direttamente nella raccolta differenziata!

Ma c'è di più, da questo sito è nata l'iniziativa Carbon neutral: la vita di nuovo albero piantato grazie al sito I plant a tree in quel di Göritz (Germania) basterà per neutralizzare 50 anni di visualizzazioni di un blog, questo perchè un sito web produce una media di circa 0,02 g di CO2 per ogni visita. Assumendo 15.000 pagine visite al mese, questo si traduce in 3,6 kg di CO2 l’anno. Calcolando che un albero assorba ogni anno in media circa 5 kg l’anno per ogni albero potrò dire appena pianteranno un alberello per me che il mio blog sarà a impatto zero! Andate sul sito dell'iniziativa e troverete tutte le spiegazioni su come fare a contribuire con il proprio blog a piantare tanti nuovi alberi e quindi ad annullare la CO2 che consumiamo!!
 Volevo fare una precisazione: ricordatevi sempre che la CO2 è una molecola importantissima, io quando sento parlare che la CO2 è da eliminare o è pericolosa storgo il naso perchè la CO2 è quella che esce proprio dal nostro naso quando respiriamo ed è quella che le piante usano come mattoncini per crescere e produrre ossigeno, soprattutto l’effetto serra che esiste sul nostro pianeta è importantissimo, se non ci fosse la temperatura sarebbe sotto zero e non ci sarebbe più possibilità di vita.
Il problema che abbiamo ai nostri giorni è che un consumo smodato di combustibili fossili e la deforestazione stanno aumentando a livelli pericolosi la concentrazione di CO2 nell’aria, quindi sì, bisogna impegnarsi a diminuirla e vivere in modo sostenibile, ma non ritenetela pericolosa perchè è sempre parte del nostro mondo come lo conosciamo e non potremmo vivere senza, e serve anche agli alberi che verranno piantati da questa iniziativa!