mercoledì 2 maggio 2012

Le magie di Gimp

Avevo già parlato tempo fa delle mie tecniche per fare foto decenti e del fatto che utilizzo Gimp come fotoritocco perchè ovviamente le foto non vengono perfette al primo scatto.
In questo post però vorrei parlare in modo più approfondito dei due miei alleati che mi aiutano a far diventare una foto da così:

DSC06738

a così:

Ear cuff ottone mezzocristallo viola e giallo4
e cioè i livelli colore e le curve.

Non sto a descrivervi cosa sono perchè onestamente non lo so, se volete su internet ci sono un sacco di esperti che vi sapranno spiegare meglio di me i concetti base, quello che però serve conoscere anche da profana della fotocamera è che modificando nel giusto modo queste impostazioni si può ottenere una foto chiara, bilanciata e più piacevole da vedere.

Livelli colore: Come si vede qui sopra la prima foto ha una luce blu e molto scura, ma con Gimp si può modificare il bilanciamento del colore e la luminosità semplicemente andando nel menù Colori poi cliccate su Livelli. 

Immagine menu livelli

Si aprirà una finestra con varie informazioni, troverete l’istogramma dei livelli di ingresso e una tendina sopra l’istogramma soprannominata Canale. Troverete 4 parole: valore-rosso-verde-blu. Selezionando rosso vedrete che l’istogramma dei livelli di ingresso varia e avrà diverse forme. Se la forma è simile a quella nell’immagine qui sopra potete modificare il colore rosso trascinando il cursore triangolare bianco che trovate sotto l’istogramma a destra. Portando questo cursore vicino all’inizio della curva nera senza modificare gli altri cursori (grigio e nero) vedrete nell’anteprima che la foto si modifica. Ripetendo questi passaggi anche per il canale verde e blu avrete un’immagine con un bilanciamento migliore del colore e anche più luminosa. Questo lo faccio solo quando l’istogramma ha una forma in cui a destra c’è dello spazio prima dell’inizio del grafico, se non c’è spazio o non è quasi visibile il grafico evito questi passaggi. 

Curve di colore: Anche la modifica della curva (che trovate nel Menù Colori – Curve) migliora di molto la luminosità e la nitidezza della foto, vi consiglio di leggere la guida “Correggere le curve” molto utile per capire come comportarsi, ma conoscendo i problemi di luminosità delle mie foto ho imparato a variare la curva (qui sotto la vedete come una retta diagonale) aumentando solo le luci trascinando la curva in alto da destra verso sinistra e sistemandola come più mi soddisfa, il bello è che con l’anteprima vedo subito il risultato e quindi posso decidere di salvarlo o di tornare indietro in ogni momento.

 Immagine menu curve

Gimp per me è un ottimo programma perchè unisce le caratteristiche del fotoritocco professionale con la semplicità e la comodità di un programma open source, so che molti sono rimasti orfani di Picnik e vi consiglio di considerare non solo le possibili alternative di siti simili ma anche un programma come questo. Con Gimp ho imparato inoltre a modificare i livelli delle foto, cosa che pensavo complicatissima mentre bastano pochi minuti e da allora riesco a creare per esempio i collage per I lunedì di Babirussa.
Quindi spero di avervi aiutato condividendo con voi le mie scoperte se un vostro problema è sistemare al meglio le foto, come vedete non serve per forza avere una foto perfetta, certo che meglio viene allo scatto meno c’è da lavorare dopo!

Ciao ciao!!

P.S. Non mi paga nessuno per la pubblicità positiva al programma, anche perchè essendo open source è gratuito per tutti!